MODULO BASE 6 ORE
MODULO INTERMEDIO 18 ORE
MODULO AVANZATO 30 ORE

Il corsista sarà in grado di
• Conoscere i riferimenti normativi ed analizzare i rischi del contesto operativo
• Gestire il confronto con soggetti, dalle fasi di approccio e di comunicazione, alla contenzione fisica controllata adeguando l’intervento al grado di pericolosità;
• Eseguire le procedure di ammanettamento e di perquisizione secondo i più aggiornati ed efficaci protocolli di sicurezza;
• Controllare, condurre e tradurre un soggetto in sicurezza.

Parte Teorica
Analisi del quadro normativo di riferimento
Analisi del Contesto Operativo ed analisi dello Stress
Operativo
Protocolli standard di sicurezza

Parte Pratica
La Interview Distance – principi della distanza di sicurezza
Principi di difesa personale operativa
I protocolli operativi di sicurezza
I protocolli operativi per l’esecuzione della contenzione fisica controllata (C.F.C.)
Tecniche di ammanettamento
Tecniche di perquisizione personale
Tecniche di contenzione controllata
Tecniche di trasporto attivo (soggetto reattivo) e passivo (soggetto remissivo – sit in)


MODULO BASE 6 ORE
MODULO AVANZATO 12 ORE

Il corsista sarà in grado di
• Conoscere i riferimenti normativi ed analizzare i rischi del contesto operativo-sanitario
• Gestire il confronto con pazienti in stato di alterazione, dalle fasi di approccio e di comunicazione, alla contenzione fisica controllata adeguando l’intervento al grado di pericolosità;
• Eseguire le procedure in sinergia con il personale medico/sanitario;
• Controllare, condurre e tradurre in sicurezza il paziente.

Parte Teorica
Analisi del quadro normativo di riferimento per le Polizie Locali (Normativa, Procedure e Protocolli nell’esecuzione di ASO/TSO)
Analisi del Contesto Operativo ed analisi dello Stress Operativo
La comunicazione efficace con il paziente psichiatrico
Interazione della Pattuglia ed interazione col personale medico
I Protocolli Operativi ASO/TSO – Utilizzo dello Scudo TSO
La modulistica per gli operatori di polizia nei casi di emergenza sanitaria – aso - tso

Parte Pratica
Principi di difesa personale operativa (la Distanza di Sicurezza e posizionamento degli Operatori nell’interazione paziente/personale sanitario)
I protocolli operativi per l’esecuzione della contenzione fisica controllata (C.F.C.)
Tecniche di contenzione controllata e conduzione del Paziente
Tecniche di trasporto passivo (soggetto remissivo) ed attivo (soggetto reattivo) – lettiga/ lettino spinale
Tecniche di utilizzo dei DPI
Tecniche di utilizzo dello scudo TSO
Norme di sicurezza nella gestione dell’arma in dotazione in occasione dei TSO/ASO.


MODULO BASE 6 ORE
MODULO AVANZATO 12 ORE

Il corsista sarà in grado di
• Conoscere i riferimenti normativi ed analizzare i rischi del contesto operativo
• Gestire il confronto con soggetti aggressivi/armati, dalle fasi di approccio e di comunicazione, alla contenzione fisica controllata adeguando l’intervento al grado di pericolosità;
• Eseguire le procedure di erogazione dello spray o.c. e dell’eventuale decontaminazione;
• Controllare, condurre e tradurre un soggetto in sicurezza.di pericolosità;
• Eseguire le procedure in sinergia con il personale medico/sanitario;
• Controllare, condurre e tradurre in sicurezza il paziente.

Parte Teorica
Analisi del quadro normativo di riferimento, con particolare riferimento al concetto di Legittima Difesa e del Principio Proporzionalità;
Analisi del quadro normativo riguardante la liberalizzazione degli Spray O.C. ed al loro uso per le gli operatori di polizia;
Studio degli effetti fisiologici dello Spray O.C.
Analisi del Contesto Operativo e dello Stress Operativo
Interazione della Pattuglia
Tecniche di utilizzo dello Spray
Procedure basiche di decontaminazione

Parte Pratica
Principi di difesa personale operativa (studio della Distanza di Sicurezza)
Simulazioni operative di utilizzo dello Spray con carica inerte
Tecniche di contenzione controllata e conduzione del soggetto contaminato
Tecniche di perquisizione ed ammanettamento del soggetto contaminato
La decontaminazione del soggetto e degli operatori


MODULO BASE 6 ORE
MODULO AVANZATO 12 ORE

Il corsista sarà in grado di
• Conoscere i riferimenti normativi ed analizzare i rischi del contesto operativo
• Eseguire in sicurezza i posti di sicurezza ed attuare i protocolli nei controlli/ispezioni di soggetti/veicoli
• Gestire il confronto con i soggetti, dalle fasi di approccio e di comunicazione, alle attività di ispezione e controllo.

Parte Teorica
Analisi del quadro normativo di riferimento
Le disposizioni in materia di Safety e Security
I protocolli nei posti di sicurezza
Analisi del Contesto Operativo ed analisi dello Stress Operativo
Protocolli standard di sicurezza

Parte Pratica
La Interview Distance – principi della distanza di sicurezza
I posti di sbarramento;
I posti di controllo;
I dei posti di blocco;
Il corretto posizionamento dei veicoli di servizio e della segnaletica;
Tecniche di Filtraggio, controllo, ispezione negli accessi pedonali;
La comunicazione efficace e la sinergia dei componenti della pattuglia;
Tecniche di immissione ed estrazione di soggetti dal veicolo di servizio.


MODULO BASE 6 ORE
MODULO INTERMEDIO 18 ORE

MODULO AVANZATO 30 ORE
Il corsista sarà in grado di
• Conoscere i riferimenti normativi ed analizzare i rischi del contesto operativo
• Gestire il confronto con i soggetti, dalle fasi di approccio e di comunicazione, all’applicazione di tecniche di difesa personale operativa
• Applicare i principi della contenzione controllata
• Gestire una azione difensiva in caso di aggressioni multiple o con armi bianche/improprie.

Parte Teorica
Analisi del quadro normativo di riferimento, con particolare riferimento al concetto di Legittima Difesa e del Principio Proporzionalità
Analisi del Contesto Operativo e dello Stress Operativo
Studio degli effetti fisiologici destabilizzanti da stress operativo: respirazione e resistenza

Parte Pratica
Difesa personale operativa: studio della Distanza di Sicurezza
Tecniche di parate
Studio dei colpi con arti superiori ed inferiori
Leve articolari e tecniche di contenzione controllata
Cenni alle Tecniche di perquisizione ed ammanettamento del soggetto in stato di fermo
Cenni ai principi difensivi negli attacchi con armi bianche o improprie
Simulazioni operative in condizione di stress indotto
(Stress Inoculation Training - S.I.T.)


MODULO BASE 6 ORE
MODULO AVANZATO 12 ORE

Il corsista sarà in grado di
• Conoscere i riferimenti normativi ed analizzare i rischi del contesto operativo
• Gestire il confronto con i soggetti, dalle fasi di approccio e di comunicazione, all’applicazione di tecniche operative con il bastone PRG580
• Applicare i principi difesa proporzionata e della contenzione controllata
• Gestire una azione difensiva in caso di aggressioni multiple o con armi bianche/improprie.

Parte Teorica
Normativa giuridica e principi inerenti il concetto di proporzionalità della difesa
Studio della biomeccanica
Studio della settorizzazione del corpo umano
Il Distanziatore - principi delle distanze operative
Analisi di contesto operativo
Analisi dell’Uso della forza

Parte Pratica
Le corrette impugnature, le posizioni operative e le tecniche di estrazione rapida
Tecniche di protezione
Tecniche di ritenzione
L’uso difensivo del distanziatore


MODULO BASE 6 ORE
MODULO AVANZATO 12 ORE

Il corsista sarà in grado di
• Conoscere i riferimenti normativi ed analizzare i rischi del contesto operativo
• Gestire le emergenze attuando correttamente le comunicazioni e le azioni di assistenza ed intervento post evento.
• Conoscere ed applicare le direttive dei piani di emergenza
• Attuare i posti di sbarramento, di controllo e gli accessi ai varchi pedonali

Argomenti Trattati
L’analisi degli eventi critici e degli attentati terroristici in Europa;
La gestione delle emergenze;
La comunicazione nelle emergenze;
Il piano di emergenza;
La disposizione delle barriere antiterrorismo;
I Posti di sicurezza ed il controllo degli accessi/varchi.


MODULO BASE 6 ORE
MODULO AVANZATO 12 ORE

Il corsista sarà in grado di
• Conoscere le fasi dell’escalation dell’aggressività ed analizzare i rischi del contesto operativo
• Attuare una comunicazione efficace attraverso il processo di de-escalation operativa
• Applicare i protocolli di sicurezza nella gestione di un soggetto armato

Argomenti Trattati
Le fasi dell’aggressività;
La comunicazione con i soggetti alterati/armati;
L’analisi di contesto operativa;
L’interazione della pattuglia;
La gestione delle criticità operative;
La de escalation operativa;
Simulazioni di intervento operativo;
I protocolli operativi di sicurezza.


MODULO BASE 6 ORE
MODULO AVANZATO 12 ORE

Il corsista sarà in grado di
• Apprendere l’efficacia e la gestione dei sistemi di videosorveglianza
• Conoscere le ultime novità sulla disciplina di riferimento per la gestione delle immagini
• Apprendere le tecniche e le nuove tecnologie per la videoanalisi

Argomenti Trattati
Videosorveglianza e i sistemi di videoanalisi
La gestione dei Sistemi di videosorveglianza
La normativa di riferimento per la tutela della privacy e la corretta gestione delle immagini
Il nuovo General Data Protection Regulation (GDPR)
Case Study


MODULO BASE 8 ORE
Obiettivi specifici del modulo
Il corso Base prevede una formazione teorica e pratica delle norme di sicurezza per l’uso in ambito lavorativo e per la corretta gestione operativa delle armi da fuoco corte. Il corso è rivolto agli appartenenti alle Forze di Polizia Nazionali e Locali, ed in generale agli operatori della sicurezza pubblica e privata. Ai corsisti verrà rilasciato attestato professionale ai sensi art 73 c.4 D.lgs 81/2008 (sicurezza sul luogo di lavoro).
Parte Teorica Introduttiva
Definizione e classificazione delle armi da fuoco
Norme di sicurezza
Il ciclo funzionale dell’arma
Adempimenti e normativa di riferimento per l’acquisto, detenzione e denuncia dell’arma da fuoco
La corretta manutenzione dell’arma da fuoco corta

Parte Teorica
Normativa per il corretto trasporto e porto dell’arma da fuoco
L’impiego dell’arma da fuoco, l’uso consentito e la legittima difesa – normativa di riferimento
Gli effetti psicofisiologici derivanti dallo combat stress
L’analisi del contesto operativo
Modalità di porto occulto o a vista e tipologie di fondine

Parte Pratica
Il Grip e la corretta impugnatura dell’arma
Gli organi di mira
Postura, estrazione e movimento con l’arma
Posizioni per l’impiego difensivo dell’arma
La gestione operativa ed il movimento della pattuglia (sinergia, comunicazione efficace, de escalation)